Sala Trono Reggia Di Caserta Lampadari Fotomontaggio Confronto 948x678, Sito non ufficiale della Reggia di Caserta

Restauro virtuale della Reggia di Caserta

RIPORTIAMO LA REGGIA DI CASERTA INDIETRO NEL TEMPO

In questa pagina potete osservare dei restauri virtuali con tecnica digitale. Ciò allo scopo di riportare la Reggia di Caserta alle sue origini, prima che fosse spogliata in seguito all’Unità D’Italia, e prima di essere danneggiata col bombardamento anglo-americano del 1943 e durante la successiva occupazione americana.

Restauro di UN MOBILE DANNEGGIATO

Questo mobile appartenuto a Gioacchino Murat fu danneggiato dalle truppe americane durante l’occupazione della Reggia del 1943. La foto pubblicata nel 1937 dimostra che 6 anni prima era integro. Osservando bene, le due margherite agli angoli in basso del quadrato centrale non sono originali ma sono state aggiunte in seguito, e probabilmente derivano da un altro mobile. Il restauro virtuale, pur se ovviamente non perfetto, ci consente di vederne l’aspetto prima del danneggiamento. Vedi anche la storia degli arredi della Reggia

Il mobile oggi

Il mobile prima della II Guerra Mondiale

Restauro virtuale

Riallestimento degli arredi

La Reggia di Caserta ha dovuto subire molte spoliazioni nella sua storia. Tali sale possono essere riportate all’antico splendore attraverso donazioni o acquisto collettivo di arredi originali, di arredi napoletani e duosciliani ed oggetti col marchio borbonico.

Nelle immagini sottostanti puoi vedere un’idea di ristrutturazione che mostra come sarebbe stato probabilmente fino al 1860, anno della fine del Regno.

Sala da Pranzo

Tali arredi rococò in foglia oro sono oggi nella Sala Gialla di Palazzo Montecitorio a Roma. Nella seconda foto vi è la ricostruzione virtuale della sala da pranzo del Re: notare la decorazione del pavimento con forma molto simile al piano del tavolo. Nella terza foto si notano inoltre consòle bianco-oro uguali a quelle oggi presenti nella Sala della Primavera.

I mobili dove si trovano oggi nel palazzo di Roma

Ricostruzione virtuale della loro probabile posizione originaria

I mobilI dove si trovano oggi nel palazzo di Roma

Anticamera di Murat

Sono stati aggiunti:

  • Tavolo con piano in pietre dure attualmente presente nella Sala della Primavera;
  • Tappeto Aubusson del XVIII secolo (non presente nel Palazzo);
  • Vaso Capodimonte della fine del XVIII secolo (non presente nel Palazzo);
  • Vaso impero (proveniente nel Palazzo Reale di Napoli).

Come si presenta attualmente

Riarredata con arredi dell’epoca (non presenti nel Palazzo)

SALA DEL TRONO

La Sala del Trono con i dieci lampadari in stile Impero. Tali lampadari furono staccati durante il Regno d’Italia (1861-1946), ma Ettore Martucci, nel suo libro “Caserta: citta Reale” pubblicato nel 1928 li dichiarava gia mancanti, ma con un errore: egli riportava la presenza di sei lampadari, ma i ganci nel soffitto dimostrano che erano ben dieci.

La sala del trono come appare oggi

Ricostruzione virtuale con i dieci lampadari scomparsi

I lampadari scomparsi erano simili a questo.

ARAZZI

Da come risulta dagli Archivi Storici, dalla Reggia risultano mancanti numerosi oggetti, tra cui numerosi arazzi, di cui parte eseguiti dalla manifattura Gobelins (alcuni per Luigi XV di Francia) altri eseguiti a Napoli presso le manifatture reali. Tali arazzi oggi alcuni si trovano nella Reggia di Capodimonte a Napoli, mentre la maggiorparte sono nel Palazzo del Quirinale a Roma, precisamente nella “Sala dei corazzieri”, nella “Prima sala di rappresentanza” e nel “Salottino napoleonico”. Sono stati prelevati durante il Regno d’Italia (1861-1946).

Gli arazzi del Salottino Napoleonico nel Quirinale

L’arazzo Gobelin conservato nel Museo di Capodimonte in Napoli

La Sala oggi

Ricostruzione virtuale

La CAPPELLA PALATINA

La Cappella Palatina fu bombardata durante la seconda guerra mondiale dagli americani danneggiando il soffitto, le colonne e le pareti, distruggendo opere di inestimabile valore come paramenti sacri, i due corpi posti in alto ai lati dell’altare (dove ora si vedono le tende), sette degli otto dipinti nella cappella e la maggior parte dei lampadari. Il lampadario centrale si trova oggi negli Appartamenti Reali nella Cappella di Pio IX.

La Cappella come appare oggi

Uno dei due lampadari superstiti

La Cappella prima del bombardamento

Video

In questo film girato un anno prima del bombardamento, si vede ancora tutto ciò che è stato distrutto.

Restauro della MERIDIANA DEL PARCO

La meridiana della Fontana Margherita è stata danneggiata dal tempo e dai vandali.

La Meridiana della Fontana Margherita come appare oggi

Restauro virtuale

Non perderti questo!

Restano sempre straordinari malgrado 200 anni di spoliazioni, furti e danneggiamenti

Completamento virtuale della Reggia di Caserta con quanto previsto nel progetto, ma mai costruito

Le collezioni d’arte, la biografia di Luigi Vanvitelli, storia dell’arte decorativa e dell’architettura, ricostruzioni virtuali

Copyright!