Puntaspilli neogotico a forma di sedia

IL PUNTASPILLI NEOGOTICO È VISIBILE IN: (non esposto al pubblico)

Categoria varie
Tipo puntaspilli
Autore -
Anno prima metà dell'800
Origine Campania
Materiale metallo, velluto
Tecnica scultura
Stile neogotico
Dimensioni (LxPxA) 12x6x5cm

Descrizione del puntaspilli neogotico

Puntaspilli da cucito in metallo. Ha forma di una sedia dallo stile neogotico. Lo schienale, infatti, ricorda la forma di frontone di chiesa gotica. Le gambe posteriori sono a sciabola, tipicamente in stile Impero, mentre le anteriori sono delle cabriolè arcuate tipicamente Rococò (Luigi XV). Considerando questo, non può essere un oggetto medioevale, quindi è dell’800. Per maggiori info sugli stili vedi confronto tra gli stili.

Come detto nel paragrafo precedente, il Neogotico, essendo uno stile di origine inglese, molto probabilmente fu importato nel Regno delle due Sicilie tramite gli stretti contatti tra la famiglia reale e l’Inghilterra, come avveniva, ad esempio, con i coniugi Emma e Lord Hamilton.

Lo stile Neogotico

Il Neogotico nasce nella seconda metà del Settecento, ma si sviluppa solo a meta ‘800. Si definisce Neogotico in quanto ispirato all’architettura del 1300-1400. Quindi vediamo negli oggetti, (mobili, soprammobili, carta da parati, etc) archi acuti, fasci di colonnine e pinnacoli, stilizzazioni vegetali a intaglio e a traforo o a tarsia geometrica. Maestra in questo stile l’Inghilterra che vantava un secolare attaccamento alle forme del gotico locale riprese, fra il 1820 e il 1850, con assoluta fedeltà anche nella scelta dei materiali, dalla mobilia semplice e massiccia di Augustus W. N. Pugin, Charles Seddon e più tardi, anche se in forme più modeste, sia dalla produzione della Morris, Faulkner & Co., la ditta di arti applicate preraffaellita fondata nel 1861 da William Morris, che dall’ Arts and Crafls.

La cattedrale gotica di St Albans, in Inghilterra

Link esterno

Prepara ora la tua Visita alla Reggia di Caserta!

REGGIA DI CASERTA VISITA GUIDATA:

Vuoi fare una visita guidata alla Reggia con una guida?

Visita guidata solo reggia – ITA
Cosa vuoi visitare?
Vuoi ricevere la newsletter gratuita?
Nessun obbligo di prenotazione, stai chiedendo solo informazioni sul costo di una visita guidata

REGGIA DI CASERTA ORARI : 8:30 – 19:30

La Reggia di Caserta è aperta tutti i giorni, tranne il martedì, il 25 dicembre e il 1° Gennaio. Il Teatro di Corte è visitabile solo sabato e domenica (ore 10:00 – 13:00)

  • Chiusura biglietteria: 18:45
  • Ultimo ingresso: 19:00

Gli orari di ingresso a Palazzo Reale ed al Parco ed al Giardino Inglese variano durante l’anno Scopri gli orari in modo approfondito

Puoi acquistare in anticipo i biglietti di ingresso alla Reggia di Caserta dal nostro fornitore ufficiale Ticketone

 

La Campania Artecard è un biglietto che dura più giorni e ti fa avere tutti i mezzi pubblici gratuiti senza limiti, l’ingresso a 5 musei gratis e sconti fino al 50% in tutti i musei regionali. Scopri di più sulla Campania Artecard.

INGRESSO GRATUITO

I disabili hanno diritto all’ingresso gratuito alla Reggia di Caserta ed in tutti i musei statali italiani. Basta portare con se il documento INPS che la attesta, ed un documento di identità.

ASSISTENZA
L’assistenza disabili è effettuata dal personale situato all’ingresso del Palazzo. Contattare il personale presso la biglietteria.

Previa disponibilità, è possibile richiedere l’utilizzo di una sedia a rotelle.

Telefono: (0039) 0823-550026

Ingresso gratuito e assistenza disabili

REGGIA DI CASERTA PIANTA :

Puoi scaricare le mappe in formato pdf

Vedi la mappa Reggia di Caserta

INDIRIZZO: Piazza Carlo di Borbone, 81100 Caserta (CE)

Vuoi saperne di più anche su parcheggio, sulla distanza da Napoli a Caserta? Scopri come arrivare a Caserta

Don`t copy text!