blank

J. Bauhin, Historia plantarum universalis – 1650

  • Categoria: libro
  • Argomento: botanica
  • Autore: Jean Bauhin (1541-1613)
  • Anno: 1650-51
  • Origine: Svizzera
  • Materiale: carta
  • Tecnica: stampa, incisione
  • Dimensioni AxL:
  • Visibile in: Appartamenti Privati, Biblioteca Palatina

Biografia

Da Wikipedia

Johann Bauhin, o Jean Bauhin (Basilea, 12 dicembre 1541 – Montbéliard, 26 ottobre 1613), è stato un botanico e medico svizzero.

Egli studiò botanica a Tubinga sotto Leonhart Fuchs (1501-1566). In seguito viaggiò con Conrad Gessner ed iniziò a praticare medicina a Basilea, dove venne eletto Professore di Retorica nel 1566. Quattro anni dopo accettò l’incarico di medico al Duke Frederick I di Württemberg a Montbéliard, dove rimase fino alla morte. Jean si dedicò soprattutto allo studio della botanica. La sua grande opera, Historia plantarum universalis, un trattato di tutto ciò che era allora conosciuto sulla botanica, rimase incompiuta alla sua morte, ma venne lo stesso pubblicata a Yverdon tra il 1650-1651.

J.Bauhin era figlio del medico Jean Bauhin ed il fratello dell’altrettanto prestigioso medico e botanico Gaspard Bauhin.

Carolus Linnaeus chiamò il genere Bauhinia (famiglia Caesalpiniaceae) in onore dei due fratelli Bauhin.

Jean Bauhin

Descrizione

L’Historia Plantarum Universalis (1650-1651) è il primo trattato internazionale sulla flora, contenente la descrizione di oltre 5000 piante. L’opera testimonia i grandi progressi fatti nella conoscenza della botanica nel corso del XVI secolo e nasce principalmente dall’impegno di Johann Bauhin, medico e botanico svizzero, noto soprattutto per il suo lavoro sulla classificazione delle piante.

Sfoglia il libro

Don`t copy text!
Torna su