Il soffitto: confronto tra stili

Impara a confrontare differenti stili di soffitto, dal Barocco al tardo Neoclassico

 

Soffitto neoclassico della Cappella Palatina

Barocco - 1600-1700

reggia-casertasoffitto-barocco-1

L'affresco è ancora di impostazione barocca per via della teatralità ed della formalità della raffigurazione. Il resto della volta è chiaramente gia successivo, come dimostrato, ad esempio,  dai festoni tipicamente neoclassici ai lati dell'affresco.

reggia-caserta-soffitto-barocco-2

Nonostante conservi la teatralità e la tendenza ad ingigantire l'ambiente rappresentato tipiche del Barocco, le figure neoclassiche (si notino le figure che richiamano l'antica Roma), datano questo affresco in epoca neoclassica.

Rococò (tardo Barocco) - 1700-1750

soffitto-rococò-948-reggia-di-caserta-wat

Il soffitto è un ibrido tra 3 stili: la simmetria e la teatralità barocca è ancora rispettata, ma alcuni particolari decorativi, come le piccole scene e la decorazione a C ed S sono tipiche Rococò. Le fasce decorative dritte e con motivo ripetuto sono neoclassiche.

reggia-caserta-soffitto-rococo-1

La maggiore leggerezza, le scene piu familiari e non teatralizzate, il ritorno alla natura, e quindi l'utilizzo del fiore come elemento decorativo, sono tipiche Rococò. Anche in questo caso le fasce decorative indicano questo affresco come di transizione tra il Rococò ed il Neoclassico.

Neoclassico - 1750-1800

reggia-caserta-soffitto-neoclassico-scalone

Decorazione ridotta al minimo e solo con bassorilievi scolpiti, cornici in marmo, aspetto molto lineare.

reggia-caserta-soffitto-neoclassico-1Decorazione a grottesca tipica dell'epoca romana. Tornata in voga nel rinascimento dopo la scoperta della Domus Aurea di Nerone, fu ripresa durante il periodo Neoclassico. Successivamente questa divenne lo stile principale dell'architetto inglese Robert Adam.

reggia-caserta-soffitto-neoclassico-3La decorazione a grottesca permane, ma diviene monocromatica, quasi a ricordare un bassorilievo di marmo scolpito. Si notino i simboli tipicamente neoclassici quali: festoni, vasi, fasce decorative a motivo ripetuto.

Impero (tardo Neoclassico) - 1800-1840

reggia-caserta-soffitto-imperoLa decorazione che si limita alle sole applicazioni dorate(stucco in questo caso, ma bronzo nei mobili) è tipica dello stile Impero di Napoleone.

reggia-caserta-soffitto-impero-2

 Dettaglio. Notare i gigli, lo stemma borbonico, and inoltre anche lo sfondo in argento usato in piccole zone per riflettere come se fosse uno specchio

reggia-caserta-soffitto-impero-3

 Notare i motivi tipici dello stile impero : corone d'alloro, cigni, lire, palmette, elementi militari dell'antica Roma(lance, elmi, scudi).

reggia-caserta-soffitto-neoclassico-2B

La struttura lineare, la decorazione a bassorilievo, il dipinto con figure romane sono ancora neoclassici, ma gli stucchi dorati che richiamano i bronzi dorati dei mobili in stile Impero, denotano uno stile di transizione tra il Neoclassico puro ed il tardo Neoclassico di epoca napoleonica, lo stile Impero. L'elevata presenza di decorazioni militari, e la fascia con grifoni confermano lo stile.

error: Content is protected !!